NORME PER GLI STABILIMENTI BALNEARI FINALIZZATE A CONTRASTARE LA DIFFUSIONE DI SARS-COV-2

Visto il rapporto ISS-INAIL;
Visto il DPCM del 17.05.2020;
Visto la Ordinanza Regione Calabria

SI APPLICA

  • Privilegiare l’accesso agli stabilimenti tramite prenotazione e mantenere l’elenco delle presenze per un periodo di 14 giorni;
  • Riorganizzare gli spazi, per garantire l’accesso allo stabilimento in modo ordinato, al fine di evitare assembramenti di persone e di assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti, ad eccezione delle persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale (nuclei familiari o coabitanti);
  • Assicurare un distanziamento tra gli ombrelloni in modo da garantire una superficie di almeno 10 mq. per ogni ombrellone;
  • È vietata la pratica di attività ludico-sportive di gruppo che possono dare luogo ad assembramenti;
  • Anche in acqua devono essere rispettate le misure di distanziamento interpersonale;
  • Uno Stretto controllo va esercitato sui bambini;
  • Utilizzare il telo personale per lettini e sdraio;
  • Non è consentito l’uso di lettini e sdraio di altri ombrelloni;
  • Le mascherine di protezione vanno indossate dall’ingresso fino al proprio ombrellone e viceversa

 

MODALITÀ DI LOCAZIONE STAGIONE BALNEARE 2020 DAL 15.06.2020 AL 20.09.2020

  1. All’atto della prenotazione è necessario un acconto di € 400,00. In mancanza del versamento la prenotazione sarà considerata nulla.
  2. Il saldo dovrà essere effettuato entro il 15 luglio, diversamente il servizio sarà sospeso.
  3. Per i soggiorni non stagionali e per le mezze giornate, il pagamento dovrà essere
    effettuato all’inizio della locazione.
  4. Il cliente è tenuto a fornire i dati personali ed il recapito.
  5. Al termine del soggiorno, dalle cabine dovranno essere ritirati gli oggetti personali
    e restituita la chiave. Il materiale non ritirato sarà dato in beneficienza alla Caritas.
  6. È vietato lasciare sotto gli ombrelloni giocattoli e altro materiale ingombrante perché
    impediscono la pulizia e creano disagio ai clienti vicini per l’invasione dei loro spazi.